top of page
SIMONA NATALE SALENTO IGP METODO CLASSICO DOSAGGIO ZERO - Bottiglia lt 0,750

SIMONA NATALE SALENTO IGP METODO CLASSICO DOSAGGIO ZERO - Bottiglia lt 0,750

SKU: P0491

NEL CASO DI SPEDIZIONE CON CORRIETE VI RICORDIAMO DI ACQUISTARE I CARTONI DI TRASPORTO OBBIGATORI CHE TROVATE CLICCANDO QUI
 

N.B.: Questo prodotto non è vendibile ai minori di 18 anni. 
 

VITICOLTORE GIANFRANCO FINO  -  MANDURIA (TA)

  • L'azienda

    L’avventura di Gianfranco Fino comincia nel 2004, con la ricerca del vigneto perfetto che doveva assolutamente avere caratteristiche particolari e uniche. La ricerca trova la sua fine quasi subito, con l’acquisto di un piccolissimo vigneto di Primitivo di cinquant’anni di circa 2 ettari, ingrandito poi con la coltivazione di altri terreni presi in affitto. Già questa breve storia basterebbe per far rientrare Gianfranco Fino nella schiera di quei viticoltori legati alle tradizione, desiderosi di salvare vecchi vigneti e di mantenerne vive le specificità.

    Il suo attento lavoro e i suoi grandissimi vini dicono più di mille parole: il suo Primitivo di Manduria si colloca su di un filone innovativo che, pur mantenendo un lato tradizionale rintracciabile nell’assemblaggio di uve provenienti da diversi vigneti, prassi consolidata da queste parti, svela una potenza e un corpo davvero sorprendenti.

    La parte più eccezionale dei vini di Gianfranco Fino sta nel bilanciamento esemplare tra struttura, vena alcolica, acidità e sapiditàche li rendono notevoli e di grande spessore: in due parole, grandi vini.

    Oggi i vigneti di Gianfranco Fino, situati in agro di Manduria e di Sava, sono piccoli appezzamenti frammentati , con terre rosse e rocce a tratti affioranti. Le colture sono costituite generalmente da alberelli molto vecchi, affiancati dal recente impianto di un vigneto sperimentale. Il Primitivo Es rappresenta sicuramente un'eccellenza non solo della sua produzione, ma anche del panorama Pugliese: un vino che sicuramente ha colmato il vuoto produttivo regionale dei passati decenni.

  • Descrizione

    Lo Spumante Rosé “Simona Natale” è la dedica di Gianfranco Fino a sua moglie Simona. È una bollicina dai tratti femminili, mediterranei e raffinati, che nasce sulle terre rosse salentine da un’uva che solitamente dà alla luce vini rossi intensi e caldi, il Negroamaro. Dunque si tratta di un Metodo Classico originale, raro e insolito, prodotto soltanto in pochi esemplari e solo nelle migliori annate, capace di racchiudere il fascino e lo spirito allegro e conviviale della Puglia. L’arte della rifermentazione è insita in Gianfranco sin da giovane quando durante la sua formazione enologica apprese tutte le tecniche spumantistiche presso un cantina spagnola produttrice di Cava, il Metodo Classico spagnolo per eccellenza. Così con “Simona Natale” Gianfranco Fino mostra tutte le sue abilità nella produzione di spumanti di grande qualità con le uve tipiche del territorio, in grado di competere a tutti gli effetti con i più grandi Rosé dello Champagne.

    Le viti del “Simona Natale” Metodo Classico Dosaggio Zero hanno un’età di 50 anni e sono allevate con il sistema ad alberello nelle vicinanze del Mar Ionio. La conduzione delle vigne segue i principi di biodinamica non certificata con sfalcio di erbe infestanti e nessun utilizzo di concimazioni. La raccolta dei grappoli avviene manualmente con utilizzo di cassette di plastica. Le uve vengono pigiate e lasciate macerare per circa 24 ore. Segue la fermentazione alcolica e malolattica in barrique di rovere francese e l’affinamento in legno per circa 7 mesi. Così il vino è pronto a rifermentare in bottiglia secondo il Metodo Classico dove rimane per circa 36 mesi sui lieviti. Dopo il degorgement non viene dosato ed è lasciato maturare in bottiglia per altri 6 mesi.

    Lo Spumante Rosè Dosaggio Zero di Gianfranco Fino colpisce già alla vista con il suo color rosato, con riflessi corallo, attraversato da un perlage finissimo e persistente. La sua vicinanza al mare gli dona una nota salina e mediterranea che si intreccia ad echi minerali. Il naso si arricchisce di fragranze di piccoli frutti rossi, frutta secca, spezie dolci (ginepro e paprika), rosa canina e tonalità agrumate. Al palato danza con eleganza e delicatezza, mostrando una viva freschezza, una piacevole tensione e una leggera sfumatura sapida. Indimenticabilmente unico!

  • Scheda Tecnica

    COLORE: Rosato corallo con perlage fine e persistente.

    PROFUMO: Note di mandorla, piccola frutta rossa, liquirizia, fragranze floreali e agrumi.

    GUSTO: Raffinato, intenso, cremoso e di grande freschezza minerale.

    DENOMINAZIONE: Salento I.G.P.

    VITIGNI: NEGROAMARO 100%

    GRADAZIONE ALCOLICA: 12,0°

    VIGNETI: Viti di 50 anni allevate ad alberello site nell'Agro di Manduria nelle terre rosse del Salento.

    VINIFICAZIONE: Fermentazione e affinamento per 7 mesi in botti di rovere francese, segue rifermentazione in bottiglia secondo il Metodo Classico.

    AFFINAMENTO: 36 mesi sui lieviti e 6 mesi in bottiglia.

    TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8°-10°C.

    BICCHIERE: Ballon Flute, bicchiere ideale per champagne e spumanti metodo classico, in quanto il calice stretto con fondo a punta favorisce lo sviluppo del perlage senza disperderlo, il corpo un po’ più ampio rispetto ad un flute esalta i suoi aromi intensi e complessi e l’apertura stretta ne aiuta la concentrazione.

    QUANDO BERE: Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina.

     

  • Abbinamenti Gastronomici

    Carne rossa in umido, selvaggina, carne arrosto e grigliata, pasta sugo di carne. 

€49.30Price
VAT Included

Related Products